Come Risparmiare Acqua in Casa

Nella situazione economica attuale, la “crisi”, tutti lottiamo per sbarcare il lunario e pagare le bollette, il risparmio di denaro è sempre più al centro delle nostre menti. La conservazione dell’acqua dovrebbe essere comunque una priorità non solo perchè dimezza le bollette, ma anche  perché aiuta a preservare una risorsa naturale che sta diventando sempre più scarsa e che troppo spesso  viene sprecata.

Lo sapevi che solo il 2,5 per cento dell’acqua del nostro pianeta è acqua “fresca”? Ciò significa che è quella che usiamo per bere, lavarci, cucinare, lavare i vestiti e altri innumerevoli gesti che fanno parte della vita quotidiana, quindi non pensi che sia arrivato il momento di fare la tua parte e risparmiare acqua in casa?

Credimi, è facile, iniziando da piccoli accorgimenti, semplici consigli che voglio condividere.

Indossa abiti più di una volta. Non dico di diventare degli “sporcaccioni”, ma, specialmente in inverno, quando  è possibile, indossa jeans e maglioni qualche volta in più invece di una sola. Non solo ti consente di risparmiare acqua, ricordati anche di utilizzare la lavatrice solo quando è piena. Prendere questa buona abitudine può aiutarti a risparmiare circa 1.000 litri d’acqua in un mese.

Utilizza l’acqua piovana per innaffiare le piante. Se non disponi di barili  raccoglitori di pioggia, ma hai un giardino, un balcone o una terrazza, basta usare alcuni secchi di grandi dimensioni. Sarai in grado di raccogliere parecchi litri d’acqua piovana che non ti costano nulla! Anche l’installazione di serbatoi sul tetto di casa è un ottimo modo per risparmiare acqua che altrimenti andrebbe sprecata.

Ci sono parecchie maniere possibili utilizzando l’acqua salvata in questi serbatoi, usandola per lo scarico del bagno o per altri scopi come la pulizia generale, assicurati però di acquistarne uno da un rivenditore di fiducia per avere un’ottima garanzia per una lunghissima durata.

Usala lavastoviglie solo quando è piena. Come nel caso della lavatrice, la lavastoviglie utilizzerà la stessa quantità di acqua indipendentemente dal fatto che sia piena o solo parzialmente carica.

DocciaLa doccia è una fonte di spreco enorme, (oltre al costo dell’acqua calda che incide molto sul riscaldamento),infatti grandi quantità di acqua continuano a scendere andando direttamente nello scarico mentre la stai facendo, ti consiglio di limitare il tempo sotto la doccia e, se possibile, riduci al minimo la pressione del soffione in modo da non utilizzarne troppa.

Prendi la buona abitudine di chiudere il rubinetto mentre t’insaponi.

Immagina, in 8 minuti di doccia scendono ca 30 l. d’acqua, moltiplica per 365 giorni, è possibile risparmiare oltre 11.000 litri d’acqua all’anno!

Bottiglie di plastica nello scarico del WC. Riempire qualche bottiglia di plastica vuota con dell’acqua, (anche quelle piccole) e inseriscile nello scarico del WC. Le bottiglie si spostano quando lo scarico viene usato , funziona, risparmi acqua ogni volta che si utilizza la toilette.

Controlla i tubi per eventuali perdite. A volte una perdita può essere nel cemento o nel sottosuolo in modo che non può essere controllata ad occhio nudo, sarebbe quindi  il caso di sottoporre a controlli regolari il tuo sistema idraulico per essere al sicuro.

AcquaNoi italiani siamo i primi in Europa a consumare bottiglie d’acqua liscia e gassata, pur avendo un territorio colmo di sorgenti, hai notato che in qualsiasi stagione, nelle code ai supermercati ci sono persone che hanno il carrello pieno di confezioni? Sicuramente si.

A parte che in parecchie città e paesi, iniziano ad apparire i distributori di acqua a prezzi bassissimi, (0,10 centesimi per riempire una bottiglia di 1,5l) personalmente ho optato per una spesa-investimento unica, investimento di ca. una settantina di euro al massimo, e cioè l’addizionatore di anidride carbonica, un semplice apparecchio che senza corrente elettrica va ad arricchire l’acqua che viene imbottigliata dal rubinetto di anidride carbonica, tramite una cartuccia ricaricabile.

Questo strumento rende l’acqua molto più buona, anche perché puoi sceglierla frizzante o lasciarla appena gassata secondo i tuoi gusti, inoltre grazie all’azione dell’anidride carbonica , contribuisce a una maggiore difesa contro i germi.

Questi sono solo alcuni suggerimenti efficaci che possono servire per iniziare a risparmiare acqua in casa. Si tratta di un piccolo ma importante passo avanti per salvare il nostro pianeta. Pensa a tutta l’acqua che è possibile preservare e come approfittarne saggiamente.