Come risparmiare su telefonia fissa e ADSL

La possibilità di scelta tra le varie compagnie telefoniche per quanto riguarda la telefonia fissa e l’ADSL sono varie al punto che spesso è difficile decidere quale sia quella giusta rispetto alle proprie esigenze. Vi diamo alcuni consigli quindi che possano farvi risparmiare e per avere allo stesso tempo un servizio soddisfacente.

 

Scegliete in base alle abitudini

Per fare la scelta giusta tra le proposte che arrivano dai vari gestori è indispensabile conoscere le proprie abitudini. Verificate quindi qual’è il vostro traffico mensile su internet e ADSL, cioè quanti sono i Gb consumati per sapere quale può essere la soglia (per esempio fino a 10 Gb, illimitati, ecc.) e quali sono le ore in cui lo usate maggiormente.

Lo stesso vale per il servizio di telefonia fissa e, per avere un’idea, basta guardare il dettaglio delle chiamate della vostra ultima bolletta.

Se per caso siete nuovi utenti potete sempre affidarvi ai siti di comparazione on line come facile.it, dove troverete una pagina con le ultime promozioni sulla telefonia fissa.

E’ così che potrete risparmiare fino a 400 euro all’anno, una cifra non da poco, che andrà ad alleggerire le uscite per dei servizi che ormai possono considerarsi indispensabili.

 

Informatevi il più possibile

Info

Nella fase di scelta dell’operatore e della relativa offerta dovete prendere quante più informazioni possibili, per avere un quadro esaustivo di quello che avrete.

Se per esempio volete fare il passaggio da un operatore all’altro valutate le offerte riservate a questo tipo di clienti, che sono spesso molto vantaggiose. Infatti, chi migra verso un nuovo operatore potrebbe riuscire ad avere un “trattamento in entrata” interessante non solo per la tariffa applicata ma anche per la durata nel tempo della stessa. Accertatevi naturalmente quanto verrà a costare il servizio una volta scaduto questo range di tempo e se è ancora conveniente.

 

Verificate a quanto ammontano i costi fissi

Costi Fissi

Sia che si tratti di ADSL o di telefonia fissa verificate sempre a quanto ammonta il canone, se è ancora incluso quello Telecom, se ci sono spese di attivazione, e quanto potrebbe essere, eventualmente, la spesa per il recesso.

Solo così saprete l’effettivo costo a cui andrete incontro.

 

Verificate la velocità di connessione e scegliete la migliore

Velocità di Connessione

Nella fase di scelta della connessione ADSL è molto importante verificare quale sia la reale velocità di connessione. Fate attenzione all’espressione “fino a” perché potrebbe anche significare lentezza rispetto a servizi migliori.

La velocità di connessione è comunque legata alla zona di residenza. Il servizio ADSL arriva ormai più o meno su tutto il territorio italiano, e per assicurarti che la tua città o area sia compresa tra quelle che godono di questo servizio basta controllare sui rispettivi siti degli operatori. In caso contrario bisogna optare per altri servizi con antenna o satellitari.

E’ anche vero che nelle zone metropolitane l’ADSL arriva fino a 20 Mb o si può scegliere anche la connessione a fibra ottica.

Verificate quale sia il tipi di connessione della vostra zona con uno speed test inserendo l’area geografica dove sarà attivata la linea.

Avere una linea lenta può creare non pochi problemi ed eventuali ulteriori spese per migliorare il servizio.

 

Controllate il contributo fisso per il modem e altri dispositivi

Tra i costi aggiuntivi ci potrebbe essere anche quello per il modem in comodato o per il pagamento dello stesso in piccole rate.

Un altro fattore che implica costi aggiuntivi potrebbe essere quello relativo al potenziamento del segnale in caso si ha una lenta connessione che può dipendere anche da un’istallazione malamente eseguita da parte dei tecnici.

Sono particolari che fanno la differenza nella fase di scelta del proprio operatore.
E’ quindi importante valutare il rapporto qualità/prezzo rispetto alle vostre esigenze.