Risparmiare Con il Matrimonio Sponsorizzato

Vi amate, e avete deciso di fare il grande passo: volete sposarvi. L’entusiasmo iniziale è alle stelle, ma poi, passati i primi momenti di euforia, ci si scontra con quello che per molte giovani coppie è uno scoglio duro da superare: i costi.

Certo, sposarsi in comune è semplice e veloce, e anche (quasi) gratis.

Ma diciamoci la verità: è forse il giorno più importante della vita, chi sarebbe disposto a fare sacrifici e rinunce così drastici? Chi non vorrebbe una cerimonia e una festa degne di tale nome?

Per fortuna una soluzione esiste: sposarsi con gli sponsor.

Sì, avete capito bene: offrire pubblicità e visibilità alle aziende interessate, che, in cambio, sosterranno una parte più o meno grossa dei costi.

Pionieri di tale scelta sono stati Elisa e Walt, che sono riusciti a realizzare il proprio sogno senza rinunciare a nulla.

Chi meglio di loro può raccontarci quest’avventura? Per questo, di seguito trovate un’intervista che mi hanno gentilmente concesso. Buona lettura!

Elisa & Walt

Elisa & Walt

 

 

Come vi è venuta l’idea?

L’idea ci è nata curiosando su internet. Abbiamo trovato alcuni articoli relativi alle nozze sponsorizzate in America e in Francia. Così ci è venuto in mente di provare.

 

Avete pianificato tutto prima d’iniziare o siete andati a braccio?

Siamo andati a braccio. Inizialmente è stato un gioco, poi ci siamo resi conto che l’iniziativa diventava sempre più qualcosa d’importante e l’abbiamo gestita con il massimo impegno e serietà.

 

Come avete iniziato a cercare gli sponsor? Qualcuno vi ha contattato spontaneamente?

Inizialmente abbiamo contattato noi gli sponsor con mail che spiegavano la nostra idea, poi considerato l’eco che la novità ha suscitato siamo stati contattati.

 

Cosa avete promesso in cambio?

Abbiamo promesso banner pubblicitari sul nostro blog (e pagina facebook), visibilità il giorno delle nozze attraverso materiale pubblicitario distribuito ai nostri invitati; abbiamo creato dei buoni sconto per tutti coloro che attraverso noi giungessero a loro per organizzare le loro nozze. Inoltre abbiamo realizzato adesivi per auto e t-shirt per pubblicizzare il blog.

 

Quali riscontri avete avuto?

Il riscontro ottenuto è stato notevole: siamo stati contattati da radio, tv, giornali, da coppie come la nostra che volevano fare altrettanto (e che ci sono riuscite…) e da persone che ci offrivano la loro disponibilità incondizionata. Una bellissima esperienza.

 

Siete riusciti a coprire tutte le spese?

Siamo riusciti a coprire quasi tutto. Il costo totale delle nozze è stato circa €.3.000,00.

 

Avete rinunciato a qualcosa?

No!! E’ stato tutto come avevamo sempre sognato. All’origine la nostra era un’idea di matrimonio abbastanza semplice quindi è stato facile riuscire a non rinunciare a qualcosa.

 

Come l’avete comunicato a parenti ed amici? Come l’hanno presa?

Gli amici ci hanno aiutato molto con la distribuzione del materiale e con l’organizzazione in generale. Da questo punto di vista è stato proprio un lavoro di squadra!

 

Com’è andato il giorno delle nozze? In cosa è stato diverso, rispetto ad un matrimonio “normale”?

Il matrimonio è stato tradizionale, la pubblicità è avvenuta in maniera non invasiva e sobria.

 

Quali difficoltà avete incontrato? Come le avete risolte?

La difficoltà è stata coordinare il tutto: ai normali preparativi di un matrimonio si è aggiunto il lavoro pubblicitario legato al blog e alla promozione degli sponsor.

 

Gli sponsor sono rimasti soddisfatti? E voi? Lo rifareste?

Lo rifarei anche se è stato faticoso. Per mesi ho trascorso ore al PC a lavorare sul blog e sulla pubblicità. Ho temuto fino all’ultimo che qualcosa andasse storto ma fortunatamente tutto è andato per il meglio.

 

Quali consigli dareste a chi vuole intraprendere quest’avventura?

Sono disponibile a dare consigli a chiunque volesse intraprendere questa iniziativa anche se ritengo che dobbiamo il nostro successo alla novità, quindi chiunque volesse provarci dovrebbe ideare qualcosa di originale che possa risultare accattivante per gli eventuali sponsor.