Contomax: Conto Corrente Online a Zero Spese di Banca Ifis

Hai un conto corrente tradizionale, presso una banca fisica, e sei stanco di pagare le relative spese? E’ ora di passare ad un conto corrente online low-cost, che offre le stesse funzionalità di quello tradizionale, ma a costo zero. Oggi vi parlerò di Contomax, il nuovo conto corrente online low-cost di Banca Ifis.

Cos’è?

E’ un normale conto corrente, completo di tutti i relativi servizi:

  • accredito dello stipendio
  • bancomat
  • giroconti e bonifici sia in Italia che all’estero
  • pagamento bollettini in bianco, premarcati, freccia, MAV e RAV (luce, acqua, gas, tassa rifiuti ecc.)
  • pagamento bollo auto
  • pagamenti di imposte e tasse tramite F24
  • ricariche telefoniche per TIM, Vodafone, H3G, Wind, Coopvoce e Poste Mobile
  • domiciliazione utenze domestiche e altri RID come ad esempio il Telepass

Quanto costa?

In breve: zero. Nessuna spesa di apertura e chiusura, nessun canone annuo nemmeno per il bancomat, pagamenti POS e online illimitati.

Il prelievo con il bancomat è gratuito da tutti gli sportelli, fino a cinque prelievi al mese; dal sesto in poi costa due euro.

Anche il primo bonifico in uscita del mese è gratuito, mentre i successivi costano un euro.

Come si apre?

Direttamente (e solo!) online, inserendo i tuoi dati nel modulo di apertura. Successivamente dovrai effettuare il primo bonifico per il riconoscimento obbligatorio, da un altro conto corrente a te intestato.

Se invece non hai un altro conto corrente, ti verrà chiesto di recarti presso una filiale di Banca Ifis per effettuare il riconoscimento di persona.

Quanto rende?

Quando si parla di rendimento, viene subito in mente il conto di deposito, perché il conto corrente, già da tempo, ha rendimenti prossimi se non uguali allo zero.

Contomax, invece, riconosce un interesse del 1.5% lordo, pari al 1,2% netto, e non solo: è possibile vincolare ed avere tassi superiori, fino al 4,35%.

Le opzioni di vincolo disponibili ricalcano quanto già visto con il conto di deposito Rendimax: è possibile vincolare da un minimo di un mese ad un massimo di due anni, con liquidazione degli interessi anticipata oppure posticipata.

E’ inoltre disponibile la formula “One”, che ricalca quanto già visto con Rendimax Like: non è un vincolo, ma un deposito “libero a chiamata”, ovvero i tuoi soldi sono sempre disponibili con un preavviso di 33 giorni. Il tasso è interessante, il 3,5% lordo corrispondente al 2,8% netto.

E’ sicuro?

L’accesso alla tua area riservata, sia per consultazioni che per operazioni dispositive, è protetto, oltre che dai tradizionali user e password, anche dal codice generato da un token, che ti verrà spedito gratuitamente a domicilio.

E’ anche possibile attivare il classico alert via sms per operazioni come prelievi, bonifici, ecc.

Per quanto riguarda la sicurezza delle somme depositate, Banca Ifis aderisce al F.I.T.D. (Fondo Interbancario Tutela Depositi), che garantisce, in caso di fallimento della banca, l’intera somma depositata, fino ad un massimo di €.100.000 per depositante.

iPhone

Vista la natura online di Contomax, non poteva mancare l’app per iPhone e iPad. Al momento è soltanto informativa, ma è in corso lo sviluppo e l’aggiornamento, e a breve sarà anche dispositiva, così da avere sempre tutto disponibile direttamente sul tuo iDevice.

Svantaggi e limiti

Non ho notato veri e propri svantaggi o controindicazioni.

Non sono disponibili assegni, né è possibile versare contanti; queste sono le uniche due limitazioni, rispetto ad un conto corrente tradizionale.

Tutto sommato nulla di grave, vista la sempre più bassa diffusione, ma può essere limitante per chi è abituato ad usarli.

In questo senso Contomax è un passo indietro rispetto alla concorrenza, ma va anche detto che, ove la concorrenza offre un rendimento pari a zero, Contomax rende un bel 1.5%.

Conclusioni

Guardando le caratteristiche di Contomax, mi sono detto: toh, un Rendimax evoluto, praticamente gli hanno aggiunto anche le funzioni di conto corrente.

In effetti, sembra essere proprio così: i rendimenti sono leggermente inferiori, ma l’operatività e la funzionalità, se escludiamo assegni e versamento per contanti, non ha nulla da invidiare ad un conto corrente tradizionale.

Sicuramente è un’ottima alternativa per chi cerca uno strumento unico che faccia da conto corrente online a costo zero, e da conto di deposito, con rendimenti interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *